West Nile, vademecum informativo sulla prevenzione

Confermato il caso di positività nel gheppio rinvenuto a Bari Sardo. La Asl Ogliastra pubblica un documento per sensibilizzare alla prevenzione.

Continua la lettura

Data:
18 Settembre, 2023

Foto simbolo del virus West Nile.

L’ Istituto zooprofilattico sperimentale dell’Abruzzo e del Molise di Teramo ha confermato il caso di positività al virus West Nile nel gheppio ritrovato a Bari Sardo lo scorso 31 agosto. Dopo il primo riscontro arrivato il 7 settembre dall’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna di Sassari, arriva la conferma della struttura abruzzese che è il centro di referenza nazionale per quanto riguarda il West Nile. La Asl Ogliastra ha reso noto un documento che illustra le principali misure di prevenzione contro la diffusione del virus.

Un provvedimento che si aggiunge al costante impegno messo in atto dalla Asl sul fronte del monitoraggio alla circolazione del West Nile. L’Azienda, infatti, rassicura sul fatto che sono state attuate tutte le azioni necessarie per evitare la diffusione del virus. «Nell’ambito della sorveglianza nazionale prevista per il West Nile – spiega Dino Garau, direttore della struttura complessa di Sanità Animale della Asl Ogliastra – si è tesi ad individuare precocemente, attraverso un programma mirato, la circolazione del virus nel nostro territorio. Questo avviene mediante il monitoraggio degli uccelli o degli insetti vettori (zanzare). L’obiettivo – conclude Garau –  è quello di mettere prontamente in atto tutte le misure disponibili per prevenire la trasmissione nelle persone».

In allegato il documento completo.

Documenti

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

19 Settembre, 2023